La guida completa all’e-mail marketing per insegnanti di yoga

La guida completa all’e-mail marketing per insegnanti di yoga

Se sei qui e stai leggendo queste righe, ti faccio i miei complimenti! Hai appena intrapreso un viaggio verso la scoperta di uno degli strumenti più potenti per far crescere la tua attività: l’email marketing per insegnanti yoga.

Se anche tu insegni yoga, sai bene che il tuo lavoro, seppur fatto con passione e impegno, non può sopravvivere senza allievi. È qui che entra in gioco la mail: un canale diretto, personale e incredibilmente potente per trasformare gli sconosciuti in allievi fedeli.

A differenza dei social media, dove le regole dell’algoritmo possono limitare la tua visibilità, l’e-mail marketing è l’unica risorsa, insieme al sito web, di cui puoi avere un controllo quasi totale.

Questo strumento è uno spazio personale, un luogo unico in cui esprimere la tua voce e condividere le tue conoscenze con gli altri, senza nessun tipo di filtro o di intermediario. Inoltre, è un mezzo molto semplice da usare e non devi essere esperto o avere chissà quale preparazione tecnica per avviare la tua campagna. 

Si tratta semplicemente di imparare a maneggiare alcuni strumenti e di prendere confidenza con alcuni termini tecnici che andrò a spiegarti nel dettaglio all’interno di questa guida. 
L’obiettivo è darti tutto ciò che ti serve per costruire un ponte solido tra te e la tua comunità, aiutandoti a far crescere la tua attività.

Che dici, iniziamo?

Cos’è l’email marketing

Adoro le cose semplici. Sarà perché il mio ruolo di mamma mi ha portato a dover spiegare cose (apparentemente) complicate in modo chiaro e comprensibile. Per questo ci tengo particolarmente a fornirti una definizione di e-mail marketing che sia facile da comprendere.

Con e-mail marketing si intende una comunicazione che avviene via e-mail e che ti permette di parlare in modo diretto alle persone interessate a ciò che hai da offrire.

Al giorno d’oggi (2024) in Italia si contano ben 71 milioni di caselle e-mail, più di quante siano le persone! Pensaci: questo significa che ogni individuo ha almeno un indirizzo e-mail. È una portata immensa, che supera i confini tradizionali della comunicazione.

Se tempo fa una notizia (qualsiasi sia) veniva trasportata dai piccioni viaggiatori o dai maratoneti e ci metteva giorni (se non settimane) per raggiungere il destinatario, oggi in pochi secondi puoi arrivare ovunque. Sa di una magia!

È proprio questo che puoi fare con l’e-mail marketing. Puoi arrivare a qualsiasi persona di cui conosci l’indirizzo e-mail (e, ovviamente, hai raccolto l’autorizzazione a essere contattata) semplicemente attraverso un click.

Come insegnante di yoga, puoi utilizzare questo strumento per condividere informazioni sui corsi e i workshop, ma anche per far conoscere aspetti dello yoga meno noti, offrire consigli pratici e interagire con i tuoi allievi in diversi modi, creando con essi una relazione autentica, basata sulla fiducia e il rispetto reciproco.

Tutto questo farà sentire valorizzati i tuoi allievi e ciò li spingerà a prendere parte alle tue lezioni con più entusiasmo.

insegnante-yoga-fa-email-marketing

Perché l’e-mail marketing aiuta a vendere?

Esistono tre motivi fondamentali per cui le persone scelgono di iscriversi ai tuoi corsi o ritiri yoga:

  1. Perché offri una soluzione a un loro problema.
  2. Perché si fidano di te e credono in quello che proponi.
  3. Perché ritengono che il prezzo del tuo servizio sia adatto a ciò che offri e sono disposti a pagarlo.

L’e-mail marketing gioca un ruolo cruciale in ognuno di questi aspetti: 

Innanzi tutto, con l’e-mail marketing hai l’opportunità di spiegare cosa fai, le soluzioni che offri e come i tuoi allievi possono trarre beneficio da tutto ciò. 

Ricorda che le persone acquistano sostanzialmente per due tipi di ragioni:

  1. risolvere un problema (ad esempio un dolore fisico o mentale)
  2. raggiungere un’obiettivo (come per esempio migliorare la performance sportiva)

Con l’e-mail marketing, puoi far comprendere in modo chiaro i benefici che gli allievi possono trarre dalla tua proposta, condividendo con essi alcune storie di successo o testimonianze di persone che, grazie a te, sono riuscite a risolvere quel dato problema o a ottenere quel dato beneficio.

Per quanto riguarda la fiducia, con l’e-mail puoi comunicare in modo diretto e sincero con i tuoi iscritti, favorendo un rapporto più trasparente e genuino. Attraverso l’e-mail marketing, puoi fornire contenuti di valore, come consigli pratici, riflessioni o esercizi da fare a casa; che non solo accrescono la fiducia nelle tue competenze, ma che ti permettono anche di affermarti come figura di riferimento del settore.

Infine, relativamente al prezzo, grazie alle e-mail puoi comunicare il valore unico dei tuoi servizi, facendo luce sul perché valga la pena investire in essi e sui benefici che questi possono offrire a chi decide di acquistarli. 

Ci vogliono dai 6 agli 8 contatti con il tuo potenziale allievo (in media) prima che lui decida di acquistare da te. Con questo dato alla mano, le soluzioni che potresti adottare per provare a vendere i tuoi servizi sono le seguenti:

  • Pubblicare 6-8 post sulla tua pagina Facebook nella speranza che il tuo futuro allievo li veda? (È poco probabile…)
  • Telefonare alla persona per 6-8 volte nella speranza che non ti chiuda il telefono in faccia? (È poco raccomandabile …)
  • Lanciare 6-8 annunci a pagamento (ADS) per promuovere la pagina del tuo corso o ritiro? (Nessuno può ignorare gli annunci, giusto?!)
  • Pubblicare 6-8 reels del tuo corso sperando che i tuoi follower li vedano? (Buona fortuna!)
  • Scrivere 6-8 articoli sul tuo blog sperando che qualcuno li legga tutti? (Nulla è impossibile, giusto?!)

Come puoi capire, queste azioni non sono consigliabili perché, oltre a portare via tanto tempo, sono anche rischiose, inaffidabili e costose. Con l’e-mail marketing, invece, hai a disposizione una soluzione efficace e molto più semplice rispetto alle precedenti.Adottando questo strumento, infatti, ti basta inviare 6-8 e-mail nell’arco di alcune settimane, ciascuna con suggerimenti e consigli utili relativi all’argomento del tuo corso o del tuo ritiro, accrescendo di volta in volta la fiducia verso il tuo servizio e, nel contempo, attestandoti come una persona competente. Non male, vero?

Le 5 tipologie di email marketing da conoscere

Non tutte le e-mail sono uguali. Come insegnante di yoga, hai a disposizione almeno 5 diversi formati per comunicare efficacemente con la tua community:

  1. E-mail educative: con queste mail puoi fornire informazioni rilevanti, come tutorial sulle diverse posizioni, consigli su come praticare yoga a casa, o approfondimenti e curiosità sulla disciplina. L’obiettivo è offrire conoscenze che possano arricchire l’esperienza dei tuoi allievi, rendendola più piacevole e interessante.

    >> esempi di newsletter educative:
    Il primo passo per ridurre l’ansia” e
    3 strumenti indispensabili per far crescere la tua attività yoga
  1. E-mail interattive: queste mail servono per incoraggiare i tuoi iscritti a interagire con te. Per farlo, puoi servirti di sondaggi, richieste di opinioni, o porre delle domande che invitano a una risposta. Tutti questi metodi sono molto validi per intrattenere la tua community, coinvolgerla e renderla partecipe.

    >> esempi di newsletter interattiva:
    Chiacchieriamo? Io, tu e i tuoi dubbi sulla promozione corsi yoga online” e
    Hai 5 minuti per me?
  1. E-mail di storie mitiche: in queste e-mail puoi condividere storie ispiratrici, raccontando le esperienze dei tuoi studenti e spiegando come la pratica dello yoga ha trasformato la loro vita, aiutandoli a superare sfide importanti e a raggiungere obiettivi personali. Queste storie creano un legame emotivo con le altre persone e incoraggiano a intraprendere o continuare a fare yoga.
  1. E-mail di lavoro sulle credenze: in questo tipo di mail puoi affrontare e sfatare i miti comuni legati alla pratica dello yoga. Utilizza queste comunicazione per aiutare i tuoi iscritti a superare eventuali paure o incertezze, fornendo informazioni vere e incoraggianti.

  2. E-mail di offerta servizi: queste dovrebbero essere inviate con moderazione rispetto alle precedenti, seguendo una proporzione di circa 4:1 rispetto agli altri tipi di e-mail. Così facendo, puoi stabilire un equilibrio tra educazione, coinvolgimento e promozione, creando un’esperienza di e-mail marketing ricca e soddisfacente.

    >> esempio di newsletter offerta servizi:
    Vuoi creare e vendere un corso yoga online? Iscriviti al corso.

Da dove iniziare per creare una campagna yoga di e-mail marketing

La possibilità di creare una campagna di e-mail marketing efficace coincide con la capacità di unire contenuti di valore a una strategia mirata. Ciò significa che, per strutturare la tua campagna, devi:

1. Definire un obiettivo: prima di progettare le tue mosse, chiediti cosa vuoi ottenere dalle tue azioni. Vuoi aumentare la partecipazione ai corsi di yoga? Oppure desideri promuovere dei workshop, dei ritiri o degli eventi speciali? Queste domande servono per chiarire cosa vuoi comunicare al tuo pubblico e a definire il contenuto della tua mail. Ricorda: avere chiaro l’obiettivo è la chiave per costruire un messaggio che funziona.

2. Scegliere lo strumento più adatto a te: sono numerosi gli strumenti di e-mail marketing a tua disposizione, da quelli gratuiti (ideali per le piccole liste) fino ai tool che offrono soluzioni più avanzate. Scegli lo strumento che meglio si adatta alle tue esigenze attuali e future e, se non sai come muoverti, basa la tua scelta tenendo in considerazione la possibilità di poter gestire facilmente le liste di contatti, di personalizzare le e-mail e di analizzare le performance.

3. Creare la tua prima lista contatti: per farlo, incentiva le persone a fornirti la loro mail offrendo delle ricompense. Crea un banner sul sito o post sui social che invitano a scaricare un ebook gratuito, un video tutorial, uno sconto sui tuoi corsi o un accesso esclusivo a eventi speciali. Sono tutti elementi che fanno gola ai potenziali allievi.

4. Buttare giù un piano di contenuti e un calendario degli invii: Pianifica con anticipo i contenuti da trattare nelle tue e-mail e crea un calendario editoriale ben definito. Questo può includere aggiornamenti settimanali, consigli sullo yoga, riflessioni personali o promozioni speciali. Mantieni una cadenza costante negli invii delle newsletter così da costruire con i tuoi iscritti un rapporto solido e duraturo e in modo da mantenere sempre alto il livello di coinvolgimento.

5. Scrivere le email in anticipo: preparare le tue e-mail in anticipo ti aiuterà a essere costante con l’invio e ad assicurarti che ogni e-mail sia ben scritta e rifletta il tuo tono di voce e il tuo stile comunicativo. Puoi anche creare modelli predefiniti di e-mail per risparmiare tempo.

6. Invitare le persone a iscriversi sui tuoi social e sul sito: utilizza i profili social e il tuo sito web per incoraggiare le persone a iscriversi alla newsletter. Offri loro dei motivi validi per lasciarti il contatto,  come contenuti esclusivi, sconti sui corsi, o promozioni personalizzate. Ricorda di mettere ben in evidenza i benefici e i vantaggi che gli utenti possono ottenere tramite l’iscrizione, facendo risaltare il valore e l’unicità della tua offerta. 


Aumenta le vendite del tuo corso yoga online!

    Consenso al trattamento dati personali come da norm. Europea 2016/679

    Rispettiamo la tua privacy: potrai cancellarti in ogni momento e non cederemo mai la tua mail a terzi.


    Conclusioni

    L’e-mail marketing, se fatto nel modo giusto, ti consente di dare una spinta significativa alla tua attività. E sai qual è la parte migliore? Che, a differenza dei social, dove le regole possono cambiare da un momento all’altro, la tua lista e-mail è una risorsa su cui puoi esercitare un controllo quasi totale e puoi decidere tu come gestirla.

    Attraverso questo canale, puoi costruire con il tuo pubblico un rapporto di fiducia, affermarti come un punto di riferimento nel tuo settore e mostrare con chiarezza e sincerità le soluzioni che offri. Questo approccio, non solo ti permette di far conoscere meglio i tuoi servizi, ma è anche un ottimo mezzo per aumentare il numero degli iscritti in modo naturale.

    Ora, come ti ho accennato poco fa, esistono varie tipologie di e-mail che puoi inviare. Non limitarti solo alle promozioni o agli inviti all’acquisto; esplora diverse forme di comunicazione: dalle newsletter informative, agli aggiornamenti sulle tue attività, passando per storie ispiratrici o consigli utili. 

    Utilizzando tutte queste varietà di formati, avrai modo di mostrare al tuo target tutte le sfaccettature del tuo brand e di far conoscere il suo lato umano.

    Se pensi che creare una campagna di e-mail marketing sia un’impresa ardua, voglio rassicurarti e dirti che,  compiendo piccoli passi alla volta sarai in grado di capire quali aspetti migliorare e, pian piano,  scoprirai che questa attività può diventare estremamente gratificante. Per capirlo, puoi confrontarti con tanti altri insegnanti yoga che stanno già sperimentando l’efficacia dell’e-mail marketing e che sono pronti a condividere la propria esperienza con te. 

    Unisciti al gruppo Facebook per approfondimenti sul tema e scopri i numerosi consigli, le idee e i suggerimenti in ambito marketing che possono dare una spinta alla tua attività.

    Articoli simili

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *